Vita in montagna: studio su Piedicavallo

Tanto per citare l’oggetto in questione, “Piedicavallo, piccolo centro e ultimo paese della Valle del Cervo, è situato a 1050 metri sul livello del mare, anche se… [seguono noiosissimi dati]”.

Direte voi: “Che centra uno studio su un paesino sperduto chissà dove con una che dovrebbe scrivere libri?
Ma è ovvio! Perché questo studio l’ha proprio scritto la tizia che dovrebbe scrivere libri!!

 

Un titolo bislacco per un testo…

Il titolo di questo – chiamiamolo così – studio è Piedicavallo: la micro-centralina idroelettrica (politiche per la popolazione e il territorio).
Bislacco, direi. E dire che ho impiegato almeno tre giorni per trovarne uno adatto!

Ma prima di criticare (forse a ragione) le mie doti di riassuntrice, lasciate che vi spieghi le ragioni della mia discutibile scelta: all’assolutamente scarsa fantasia, si è aggiunta l’impressione di dover trovare un titolo professionale e a prova di scarsa intuizione per il mio lavoro; naturalmente, tutta colpa dei titoloni che da anni leggo per le tesi di laurea di colleghi più avanti di me appiccicati sulla bacheca dell’università.

Non facciamoci fuorviare! Questa non è la mia tesi di laurea.
Tuttavia, sì: è una tesi. Tesina, per la precisione. Tesina che si pone a conclusione del corso di Analisi delle Politiche Pubbliche ho seguito quest’anno.

 

Piedicavallo: la micro-centralina idroelettrica

Passiamo alla seconda domanda di importanza esistenziale: perché???

Beh, come ho appena detto, esame di Analisi delle Politiche Pubbliche.
Lo scopo era quello di individuare un problema pubblico e gli interventi che l’amministrazione pubblica ha attuato per porvi un freno; oppure – ed è il mio caso – individuare una politica e ricostruire quale problema va a risolvere.

La micro-centralina idroelettrica di Piedicavallo andrà a risolvere (o ad aiutare a mitigare) il problema del depopolamento dello stesso comune. E per citare la mia professoressa: perché questo sarebbe un problema?
Beh, se vi svelo tutto ora che gusto avreste nel leggere la tesina? Anticipo solo che si tratta un problema più grosso di quanto si possa immaginare e che la questione risulta, alle volte, talmente intricata che ho passato davvero dei brutti momenti, durante le ricerche e la stesura.

 

Variazioni demografiche a Piedicavallo: dati Istat

Già che ne stiamo parlando, la maggior parte dei mal di testa che mi hanno afflitto per la redazione di questo testo sono attribuibili in toto al beneamato Istituto Nazionale di Statistica.
Proprio così. Non solo ho odiato l’esame di statistica (che ho poi passato per il rotto della cuffia), ma il sito ISTAT è un vero grattacapo! O si cercano cose banali, che compaiono magicamente sulla homepage del sito, oppure dite pure addio ad ore di veglia e anche a quelle di sonno, perché non ne verrete più fuori.
Diciamo, che avrebbe bisogno di una ripensatina.

Insomma, alla fine l’uomo ha vinto sugli statistici ed il risultato è stato che ho potuto inserire nella mia tesina dei grafici (a volte non troppo accurati, lo ammetto) sulla variazione demografica di Piedicavallo: ce n’è uno che va dalle prime tracce di insediamento (Milleseicento, circa), uno che ripercorre la storia della popolazione piedicavallese dagli inizi del Novecento ad oggi ed uno che mostra, anno dopo anno, l’andamento demografico al 1982 al 2015*.

Scarica il PDF

Per farla breve (troppo tardi), sono mooooooolto orgogliosa del mio lavoro di ricerca! A parte il fatto che è stato un ottimo allenamento per la già avviata tesi di laurea, ma poi mi sono sentita una vera ricercatrice! Autostima alle stelle, insomma!

Alla fine ho pensato: Ehy! Già che il tuo ego non è sufficientemente sviluppato, potresti anche mettere il tuo lavoro online! Sa mai che a qualcuno servano informazioni simili e trovi nel tuo preziosissimo lavoro un’ancora di salvezza dalla follia!

Così… eccoci qua! La tesina Piedicavallo: la micro-centralina idroelettrica (politiche per la popolazione e il territorio) è online! Non resta altro, se volete darci un’occhiata, che cliccare qui sotto e aprirla!
Niente paura, non sono così crudele e malsana come quelli che mettono i PDF online con l’obbligo di scaricarli ed intasare il pc se vuoi leggerli. Il mio potete caritatevolmente aprirlo e decidere se salvarlo sul pc o meno.

La tesina sulla variazione demografica nel comune di Piedicavallo è scaricabile sul sito di Veronica Rosazza Prin

Quanto ho preso?

Voto degli esami universitari: 30 su 30

Citazione, riproduzione e diffusione

Come è stato scritto in calce al testo, la citazione, la riproduzione e la diffusione della mia tesina sono disponibili a patto che ne vengano sempre e comunque citati la fonte e l’autore (cioè io).
Per ogni dubbio, contattatemi pure: c’è la sezione apposita nel menù!


* Questo è stato quello più assurdo di tutti! Sul serio, non potete avere idea di quando il sito Istat sia complicato (mi sento gentile o ho solo paura di denunce per diffamazione? Nel caso, queste sono solo opinioni personali, ognuno verifichi da sé!) se non avete mai provato a cercare gli storici per comune. Un’Odissea a dir poco.